Skip navigation

imageNon mi piacciono i cani. Non mi piacciono le case coi cani dentro, puzzano di cane. E anche i padroni puzzano di cane se non fanno la doccia due volte al giorno. Hai voglia a lavarlo, un cane. La puzza non si toglie. Hai voglia a profumarlo. Nemmeno si toglie. Chanel, Paco Rabanne, Zino Davidoff. La puzza del cane non puoi eliminarla. Il padrone che puzza di cane se si lava poi profuma, il cane no.

E i peli. Minchia i peli del cane. I padroni dei cani hanno peli di cane dappertutto. Sui vestiti, sulle scarpe, nelle mutande. Che quando incontri un padronedicane passi il tempo a spulciarlo. Come le scimmie. In casa poi, lasciamo perdere. Tende, tappeti, guardaroba. E letto.

Minchia i cani nel letto. Non sul letto, nel letto, dentro sotto le lenzuola. Dormono con il padrone. Per questo il letto puzza. E poi il padrone pure.

E poi mangiano a tavola. Li ho visti su YouTube. Tavola bella e imbandita e il cane che mangia a tavola. Ma perché?

E poi non mi piacciono i cani coi nomi degli uomini. Un cane è un cane, un uomo è un uomo. I cani si chiamano Lassie, Fido, Rintintin. Gli uomini, Ferdinando, Arturo, Pietro.

E poi non capisco, ad esempio, quello che abita al quarto piano sopra di me, di cani ne ha tre. Non uno. Non due. Tre. Tre barboncini bianchi fetenti che abbaiano sempre e cagano ovunque nel parcheggio delle biciclette. Minchia, ma un cane solo no? Soffri così la solitudine che ne devi avere tre?

imageE poi, quando vedo per la strada il cane che caga e il padrone che gliela raccoglie mi viene un senso di schifo. Non so a voi. A me viene un doppio schifo, uno perché la cosa in se’ fa schifo; uno perché penso che raccoglierla a un cane è davvero un fatto umiliante di suo.

Ma peggio sono i cani coi vestiti. I cappotti, le calze per le zampe, i paraorecchie. Ma vi siete rincoglioniti? I cani sono cani, si autoproteggono, hanno il pelo per questo. È un fatto naturale. In Giappone ho visto cose che non oso raccontare.

imageE poi le feste per il compleanno del cane, gli hotel per i cani, i funerali per i cani, i ristoranti per i cani, i frigoriferi per il cibo per cani con la maniglia a forma di osso e quando lo apri fa “bau”, i parchi giochi solo per cani. I padroni dei cani, per i loro cani si fanno rapinare come dei bambini.

Secondo me i cani non devono vivere negli appartamenti per due motivi: uno) perché li riducono un cesso; due) perché i padroni si rincoglioniscono. I cani sono animali e hai voglia ad antropomorfizzarli: restano cani. Come tali devono vivere all’aperto, gli uomini nelle case, gli animali fuori. Questa è la regola.

Per questo i cani non mi piacciono. I pappagalli, invece, si.

Annunci

One Comment

  1. hahahahah bravo. neanche a me piacciono i cani? devono essere sempre loro le eccezzioni. Purtroppo i miei genitori hanno un cane a casa e non posso nemmeno sdraiarmi sul tappeto e già ci sono dappertutto peli di cane. non li sopporto!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: